Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Stato Civile e trasmissione degli atti di stato civile

L’Ufficio Stato Civile  si occupa della trasmissione ai Comuni italiani  degli atti di nascita, matrimonio, unione civile, decessi relativi ai cittadini italiani per la relativa trascrizione in Italia.

L’Ufficio ha anche la competenza a rilasciare certificati dei documenti depositati agli atti dell’ufficio che attestino appunto lo “stato civile” di ciascun individuo (certificato di stato civile, cittadinanza, contestuale o cumulativo).

Per avere diritto a registrare gli atti di Stato Civile e/o ad ottenere i relativi certificati da parte degli Uffici di Stato Civile, il/la cittadino/a italiano/a che ha fissato la sua residenza all’estero deve essere iscritto/a all’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero (A.I.R.E.).

Si ricorda inoltre che i/le cittadini/e italiani/e residenti nella Circoscrizione Consolare sono tenuti a comunicare al Consolato Generale di Lugano tutte le variazioni dei dati anagrafici, per consentire di eseguire gli aggiornamenti presso i competenti Comuni italiani.

Tutte le richieste all’ufficio di stato civile occorre siano inoltrate tramite corrispondenza: si segnala in particolare che non è possibile effettuare richieste inerenti allo stato civile utilizzando il Portale Fast It – Servizi consolari on-line (dedicato unicamente alle richieste di iscrizione all’A.I.R.E e di Variazione di indirizzo nel Canton Ticino).

Il settore di Stato Civile degli uffici consolari, oltre alla gestione dei quatto registri di Stato Civile, assiste i/le cittadini/e residenti nella circoscrizione nell’espletamento delle seguenti pratiche:

In Svizzera, esclusivamente per i/le cittadini/e in possesso della sola cittadinanza italiana:

gli atti di stato civile (nascitamatrimonio/unione civilemorte) vengono trasmessi in automatico al Consolato Generale da parte delle competenti Autorità locali (in conformità all’accordo bilaterale del 16 novembre 1966). L’ufficio consolare provvede quindi alla relativa trasmissione ai Comuni italiani, per la relativa trascrizione.

Per i/le cittadini/e italiani/e in possesso anche della cittadinanza elvetica:

gli atti di stato civile (nascita, matrimonio/unione civile, morte) NON vengono ricevuti da parte delle competenti Autorità locali. Gli/le interessati/e dovranno pertanto provvedere all’invio degli ORIGINALI degli atti all’ufficio consolare, corredati dai relativi moduli di richiesta.

Gli originali saranno custoditi agli atti della sede e non potranno essere restituiti.