Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ALLA RICERCA DELLA LINGUA PERFETTA - 18 marzo 2021, ore 18:30

Data:

16/03/2021


ALLA RICERCA DELLA LINGUA PERFETTA - 18 marzo 2021, ore 18:30

Alla ricerca della lingua perfetta

conferenza di Antonello Tolve

Ambasciata d’Italia a Berna

18 marzo 2021, ore 18:30

L’Ambasciata d’Italia a Berna, in collaborazione con il Consolato Generale d’Italia Zurigo, il Consolato Generale d’Italia Lugano, il Consolato Generale d’Italia Ginevra, il Consolato d’Italia Basilea e l’Istituto Italiano di Cultura Zurigo, è lieta di annunciare, nell’ambito delle celebrazioni per i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, un incontro con Antonello Tolve, introdotto dall’Ambasciatore Silvio Mignano, che si terrà il 18 marzo 2021, alle ore 18:30, su Zoom al link:

https://us02web.zoom.us/j/83629357689?pwd=aUhrSGorcnNhZjl3aStaemhweVhhZz09 (Meeting ID: 836 2935 7689; Passcode: 164702).

Partendo da alcune importanti riflessioni messe in campo da Dante nel suo impareggiabile De Vulgari Eloquentia, la conferenza mira a riflettere sulla nascita di una nuova lingua («la lingua della gente illetterata», «la nostra vera lingua primaria») che si pone al centro dell’ampia trattazione come volgare illustre, come idioma nobile e naturale. Accanto a un primo momento che vede in Dante uno studioso attento a decifrare i cambiamenti linguistici del proprio tempo, l’incontro volge l’attenzione, rifacendosi appunto alle intuizioni diveniristiche dantesche, sul neovolgare nato nell’ambito delle neoavanguardie e precisamente nel clima rovente della Poesia Visiva, con alcune sperimentazioni che assorbono al loro interno i vari strumenti della comunicazione di massa (dalla televisione alla fumettistica, dall’enigmistica a tutti quei materiali di consumo quotidiano), per guardare infine il panorama creativo del presente dell’arte sotto il segno di una nuova babelicità ricca di sfumature, di imprevedibilità, di aperture a differenti settori della vita: «l’attività umana si esercita attraverso moltissimi e diversi linguaggi» (Dante).

Al termine della conferenza, l’incontro sarà arricchito da un dibattito con l’Ambasciatore Silvio Mignano e l’artista Elena Bellantoni, al centro di una preziosa personale («Libertà va cercando, ch’è sì cara, come sa chi per lei vita rifiuta») inaugurata lo scorso 4 marzo, sul rapporto tra linguaggio e potere.

Antonello Tolve è titolare di Pedagogia e Didattica dell’Arte all’Accademia Albertina di Torino. Ph.D in Metodi e metodologie della ricerca archeologica e storico artistica (Università di Salerno) è nel comitato scientifico della Fondazione Leonardo Sinisgalli e di Umática (Universidad de Málaga). Dal 2018 e direttore della Fondazione Filiberto e Bianca Menna e dal 2020 è membro dell’Archivio Lamberto Pignotti. Tra i suoi libri Gillo Dorfles (2011), ABOrigine (2012), Exhibition of the Exhibition (2013), Ubiquità (2013), La linea socratica dell’arte contemporanea (2016), Istruzione e catastrofe. Pedagogia e didattica dell’arte nell’eopca dell’analfabetismo strumentale (2019), Me, myself and I (2019), Atmosfera. Atteggiamenti climatici nell’arte d’oggi (2019), Lamberto Pignotti. Cronaca di tutti i fiori esclusi dal perimetro di un fiore (2020).


Luogo:

Ambasciata d’Italia a Berna

Autore:

MS

397